Il perdente gentiluomo

Presentazione

Italia / 52′ / Colore/ 2009

Genere Documentario
Regia G.De Antoni, O.De Fornari
Produzione La Cineteca del Friuli
Sito Web cinetecadelfriuli.org

Antonio Centa (Maniago, 1907 Rovigo, 1979) è stato uno degli astri dello star system italiano negli anni tra il ‘35 e il ‘43. Ha amoreggiato con Assia Noris, Alida Valli, Luisa Ferida, ha intrecciato rapporti di amicizia virile con Fosco Giachetti, ha fatto a pugni con Gino Cervi, è stato diretto da registi come Genina, Blasetti, Castellani, Soldati, Righelli e Camerini, ha avuto il nome nelle locandine di Lo squadrone bianco, Un colpo di pistola, Fari nella nebbia, T’amerò sempre. Poi di colpo, nel ‘43, l’astro si è eclissato, quando Centa è tornato in Friuli, per ricomparire sugli schermi nel ‘45 con un look un po’appesantito e in ruoli minori, seppure all’interno di film importanti come Assunta Spina di Mattoli e Una vita difficile di Risi. Alla sua figura, al suo percorso nel cinema, e alla sua vita privata, non sempre illuminata dai riflettori delle cronache mondane, e anzi per qualche aspetto ancora avvolta dal mistero, è dedicato questo documentario di Gloria De Antoni e Oreste De Fornari, prodotto dalla Cineteca del Friuli nel 2009. Nell’assieme un ritratto prismatico, a più facce, in bianco e nero e a colori, di una figura in cui sono riflessi i sogni di una generazione e lo stile di un’epoca. Con le testimonianze di Mario Monicelli, Dino Risi e Suso Cecchi d’Amico.

Finanziato per lo Sviluppo (Primo Bando 2007 – 10.000 euro)

Trailer

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Credits

Regia/Director: Gloria De Antoni, Oreste De Fornari
Montaggio/Editor: Letizia Caudullo
Musica originale/Music: Massimo Cigaina
Suono/Sound: Riccardo Spagnol
Produzione: La Cineteca del Friuli
http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi