Off limits

Presentazione

Genere Fiction
Regia Rodolfo Bisatti
Sceneggiatura Rodolfo Bisatti
Produzione Kineofilm
Sito web kineofilm.it

Federico era un diplomatico in Sudafrica, quando il regime dell’apartheid si sgretolava sotto i colpi della rivoluzione democratica. Un drammatico incidente stradale interrompe però il suo mandato. Lo incontriamo in Italia, in un centro di riabilitazione, dove sta affrontando un lento e faticoso processo di recupero della memoria. Il brillante diplomatico è sparito, Federico non ricorda più la sua vita passata, né il momento dell’incidente, di cui non vuole accettare la responsabilità, come riportato dai verbali. Il rifiuto di ogni metodo di cura innesca rapporti conflittuali con i medici e con la sorella Viviana. Solo l’amicizia con Giulia, una paziente amnesica, risveglia in Federico la voglia di riscoprire il suo passato e di farsi aiutare. La giovane donna è magicamente capace di restituirgli un mondo da abitare. Lo convince a tornare nel paese in cui è iniziato tutto, quando, esplorando le carte accumulate in Sudafrica, scoprono una lettera d’amore firmata Thembi, una donna completamente assente dalla memoria di Federico. Il ritorno in Sudafrica è immediatamente traumatico: Federico viene rapinato di tutto. Sperso, è accolto in consolato, dove a una festa organizzata in suo onore, incontra Lilian, figlia di vecchi amici, attivisti per i diritti dei neri.
Lilian, affascinata dall’uomo che aveva conosciuto da bambina, lo aiuta nella ricerca di Thembi e lo guida nella scoperta del nuovo Sudafrica. Ogni percorso di identificazione viene deviato, i ricordi si sovra-imprimono ai sogni, ogni luogo è muto e carico di passato al tempo stesso. Come Thembi, le speranze del Sudafrica degli anni ’90 sembrano non aver lasciato traccia, indizi sono incrostati tra le rovine. Un giorno squilla il telefono. Come se fino a quel momento avesse osservato Federico in silenzio, Thembi gli svela la reale dinamica e responsabilità dell’incidente, un gesto estremo prima della definitiva separazione. Da quel giorno sta su una sedia a rotelle, nel frattempo è cambiata, l’attivista di una volta è la cinica moglie di un proprietario di una miniera. Il loro amore è distrutto, ma Federico adesso può inventarne uno nuovo.

Finanziato per lo Sviluppo (Primo Bando 2014 – 15.167,25 euro)

Credits

Regia/Director: Rodolfo Bisatti
Sceneggiatura/Screenwriter: Rodolfo Bisatti
Produzione/Production company: Kineofilm
http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi